AISO

AISO (Associazione Italiana Società di Outplacement) è l’associazione che riunisce in Italia le principali società che operano professionalmente nel campo dell’Outplacement, ovvero del supporto alla ricollocazione professionale. Nata nel 1988 AISO ha l’obiettivo di diffondere e rappresentare la cultura dell’Outplacement in Italia.

L’Associazione è regolata da uno statuto in cui vengono anche definiti gli obiettivi fondamentali che l’Associazione stessa persegue.

Il principale tra questi è quello di creare le condizioni affinché le Aziende associate costituiscano un polo di eccellenza professionale nel segmento specifico e di fornire la massima garanzia al mercato in tal senso.

A tale scopo l’Associazione ha elaborato un sistema di standard particolarmente rigorosi, che impegnano le Società aderenti ad operare in termini di qualità e trasparenza i più elevati possibile, onde garantire risultati certi e misurabili. impiegando esse consulenti certificati sulla base di standard internazionalmente riconosciuti e curando un costante aggiornamento delle metodologie (concetti riportati nel regolamento).

CANDIDATI SEGUITI ALL'ANNO TASSO DI SUCCESSO
DIRIGENTI
QUADRI
IMPIEGATI
OPERAI

L’Associazione Italiana Società di Outplacement si propone di:

  • 1

    Creare un organismo unitario che operi in tutte quelle occasioni e contingenze nelle quali la rappresentanza comune delle Società e delle Divisioni che svolgono attività di ”Supporto alla Ricollocazione Professionale” e di “Consulenza e Gestione della Carriera” sia utile, conveniente e opportuna.

  • 2

    Diffondere nelle aziende italiane e nel pubblico la conoscenza dell’attività di Supporto alla Ricollocazione Professionale e di Consulenza e Gestione della Carriera, promuovendone la professione e la valorizzazione dell’immagine.

  • 3

    Diffondere, far conoscere, difendere e rispettare il codice di etica professionale del proprio statuto.

  • 4

    Rappresentare unitariamente i Soci nei confronti di terzi di ogni tipo ed in particolare Autorità, Enti, Organizzazioni, Associazioni e simili, nazionali ed esteri, per la tutela degli interessi di carattere generale sul piano interno ed internazionale.

  • 5

    Promuovere ed incrementare lo sviluppo della professione, patrocinare ed anche attuare, ove conveniente, lo studio dei problemi di carattere tecnico, economico e finanziario comuni.

  • 6

    Individuare, promuovere e mantenere standard di qualità nell’erogazione dei servizi da parte dei Soci.

  • 7

    Creare, organizzare e gestire attività e servizi che rappresentano un interesse comune perl’insieme dei Soci, anche attraverso la costituzione di organismi stabili o ad hoc.

  • 8

    Partecipare alle manifestazioni nazionali o internazionali relative alla sua attività.

  • 9

    Intrattenere e consolidare, costantemente, i legami di collaborazione e solidarietà tra i Soci, fornendo a ciascuno la più ampia assistenza morale e materiale, nei limiti del rispetto degli interessi generali e particolari.

  • 10

    Ricercare l’amichevole composizione di eventuali controversie fra i Soci, ove le stesse vengano volontariamente sottoposte all’Associazione dagli interessati.

  • 11

    Divulgare fra i Soci le notizie riguardanti la professione, nei limiti della tutela degli interessi dei singoli Soci.

  • 12

    Adempiere a tutti gli altri compiti che, nell’interesse comune, i Soci intendessero affidare all’Associazione.

  • 13

    Esercitare tutti i diritti e le facoltà previste dalla legislazione vigente.

  • 14

    Impegnare i Soci al reciproco coordinamento nell’ambito delle rispettive attività e nei rapporti con le Istituzioni e le Associazioni. In particolare verso questi ultimi soggetti, ogni Socio potrà agire liberamente, con la sola salvaguardia della non esclusività nei confronti degli altri Soci AISO, ad esclusione delle iniziative gestite direttamente dall’Associazione.

  • 15

    Aderire ad altre Associazioni od Enti nazionali ed esteri che per il loro oggetto possano contribuire alla migliore realizzazione delle sue finalità.

L’associazione è gestita da un comitato di presidenza composto attualmente da:

Presidente

Cetti Galante

Vicepresidente

Giovanni Pedone

Vicepresidente

Giulio Bertazzoli

Presidente del Comitato Etico

Franco Faoro