AISO

La passione è la chiave per rimettersi in moto a qualsiasi età. Lo conferma la storia di Marina Mazzon, per 31 anni commerciale dell'azienda Pal Zileri e oggi libera professionista nel settore immobiliare di lusso. Una seconda vita non voluta, ma intrapresa per forza di cose. «L'azienda, infatti aveva deciso di chiudere le sedi periferiche per concentrare la sua attività nel quartier generale di Vicenza»,  spiega Marina che con la sua famiglia, un marito e due figli ormai grandi, vive e lavora da sempre a Padova. «Non me la son sentita di trasferirmi anche solo per lavoro a Vicenza», aggiunge. Così , visto che con la società in cui lavorava non aveva mai avuto problemi ha chiesto all'ufficio del personale se poteva avere un servizio di outplacement per ricollocarsi velocemente nel mondo del lavoro. Richiesta che è stata soddisfatta.

Ora le proposte di lavoro arrivano anche via Linkedin

«All'inizio del percorso di ricollocazione ho avuto così modo di mettere a fuoco la mia passione con l'aiuto di una coach che mi ha seguito fase per fase» spiega Marina. «Personalmente avevo ben chiaro due cose in testa: non voler più stare dietro un pc tutto il giorno come avevo fatto fino a quel momento e il mio grande interesse per le case e per la bellezza. Dovevo mettere insieme le due cose e la società di outplacement a cui mi sono rivola mi ha aiutato molto in questo. Così sono riuscita a svoltare», afferma Marina che, a chi come lei si trova nelle condizioni di dover cerare una nuova occupazione in una età senior, raccomanda: «È importante uscire dalle solite logiche, non fossilizzarsi sul lavoro a tempo indeterminato con uno stipendio fisso e i benefit vari di cui si è goduto fino a quel momento. Vale la pena mettersi in gioco fino in fondo. Solo così si svolta». Lei ce l'ha fatta tanto che oggi riceve proposte di lavoro perfino su Linkedin.